mercoledì 22 ottobre 2014

Make Up Halloween: geisha vampira!

Buongiorno fanciulle!
Halloween si avvicina e io sono sempre a casa a causa di un'influenza che si è talmente affezionata che non mi vuole abbandonare! Oggi però stavo un po' meglio, almeno non avevo gli occhi gonfi tipo palline da ping pong e sono riuscita a prepare un make up per Halloween... in realtà dopo 8 giorni che non mi truccavo avevo una voglia matta di spaciugare e quindi quale migliore occasione?!

Veniamo al make up! Ho pensato di cambiare un po' rispetto ai trucchi classici da strega, vampiro dark o teschi messicani, non tanto perché non mi piacciono (anzi alcuni trucchi sono stupendi), ma per provare qualcosa di diverso.
Piacendomi tantissimo il Giappone ho quindi pensato di proporre un make up che lo ricordasse, aggiungendoci però quel tocco che nella serata del 31 ottobre non può mancare... creando così una geisha vampiro!
Abbiate pietà per i capelli, che oggi proprio non hanno un senso... ma si sa che hanno vita propria ed è inutile combatterci xD

Make Up Halloween: geisha vampira!
Make Up Halloween: geisha vampira!
Make Up Halloween: geisha vampira!
Make Up Halloween: geisha vampira!
 Il make up vi assicuro che è molto semplice. Ho preparato il viso stendendo un fondotinta bianco, io ho usato quello di Stargazer ma è p-e-s-s-i-m-o, non colora, viene a chiazze, si insinua in ogni imperfezione della pelle, anche quelle che non sapete di avere... e questo nonostante avessi applicato un primer siliconico sotto conoscendo le performance di questo fondotinta, ma non è servito a granché. I prodotti migliori per questo genere di cose sono senz'altro i Kryolan, ma non possedendoli mi sono dovuta accontentare di cosa avevo. Ho poi tamponato con la cipria HD della ELF.


Ho passato il bianco anche sugli occhi, intensificando con un ombretto bianco matt. Il trucco occhi è fatto con la palettina di Sleek Vintage Romance (ve ne avevo parlato qua): sulla palpebra ho usato Marry in Montecarlo, sfumandolo verso l'esterno con A Vow in Venice e HoneyMoon in Hollywood; nell'angolo interno ho illuminato con Pretty in Paris.

Ho tracciato poi una riga di eyeliner abbastanza pronunciata con un ombretto nero matt che incorniciasse tutto l'occhio e passato una matita color carne nella rima interna dell'occhio. Con lo stesso ombretto nero ho poi ridefinito le sopracciglia.

Make Up Halloween: geisha vampira!
Make Up Halloween: geisha vampira!
Sul viso ho poi usato Pomegranate, blush della Sleek, sfumandolo bene con il pennello con cui avevo applicato la cipria.
Le labbra: sul bianco del fondotinta ho cercato di disegnare un petalo rosso, aiutandomi con un pennellino e un rossetto di Kiko bello coprente (che ormai non si trova più).

Make Up Halloween: geisha vampira!
Make Up Halloween: geisha vampira!
Il tocco halloweeniano è infine dato dal sangue finto che cola dagli angoli della bocca: per farlo ho usato un blush in gel di Essence uscito anni fa con una collezione dedicata ai vampiri. L'effetto che rende credo sia molto buono, ma macchia la pelle in un modo incredibile e vi dovete un po' scartavetrare per togliere la macchia! Naturalmente, se avete i denti finti da vampiro, serviranno a dare ancora più enfasi al make up!

Che ne pensate? Vi piace quest'idea? Vi truccherete in qualche modo per Halloween? Fatemelo sapere in un commento qua sotto!

Make Up Halloween: geisha vampira!
Make Up Halloween: geisha vampira!
Prima di chiudere il post, vorrei spendere due parole sulla figura della geisha: molto spesso, fin troppo, viene considerata alla stregua di una prostituta, ma era una cosa ben diversa. Una geisha iniziava il proprio apprendimento fin da piccola, dopo aver passato qualche tempo a lavorare duramente negli okiya: la scuola prevedeva fra le altre cose l'apprendimento di danze, canto, strumenti musicali tipici, il corretto modo servire il tè.
Queste doti servivano ad intrattenere gli ospiti nelle case da tè e si faceva pratica sul campo, seguendo le geisha già affermate come apprendista fino a che non si diventava abbastanza abili da poter lavorare "in proprio".
Se anche gli impegni di una geisha possono includere anche intrattenimenti di tipo amoroso, questo non è previsto nella sua professione: una vera geisha non viene pagata per andare a letto con i propri clienti! Era uso nel passato che una geisha, per stabilirsi, prendesse un danna.
Tradizionalmente il danna era un uomo ricco, talvolta sposato in un matrimonio combinato, che aveva i mezzi per accollarsi le enormi spese di cui il lavoro di geisha abbisognava. Anche se succedeva spesso che una geisha ed il suo danna si innamorassero, il sesso non sempre era richiesto come pagamento per il supporto finanziario che il danna elargiva.

E con questo è proprio tutto!
Buon Halloween a tutte!


31 commenti:

  1. Mi piace, nonostante ad Halloween venga richiesto un make up più macabro io preferisco qualcosa che resti comunque bello ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ^^ Anche a me piace fare un bel makeup, o almeno cerco di farlo ^^

      Elimina
  2. Sei stata veramente brava! Viene fin troppo facile calcare la mano quando si tratta di un make up halloweeniano, invece hai dosato benissimo il colore! Lo trovo molto credibile e di buon gusto *_*

    RispondiElimina
  3. sei stata davvero brava a realizzare questo make up. lo hai fatto in modo impeccabile .

    RispondiElimina
  4. Bell'idea,diversa dal solito.Anche io adoro il Giappone e quindi mi piace molto questo makeup *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì avevo voglia di fare qualcosa di diverso ^^ Grazie

      Elimina
  5. cavolo bello il makeup e splendida l'idea *.*

    RispondiElimina
  6. che bello questo make up..un bel contrasto

    RispondiElimina
  7. Certo che l'idea di una geisha vampiro è troppo forte, e tu l'hai interpretata benissimo! Brava! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'idea mi è venuta dopo aver rivisto Memorie di una Geisha ^^ Grazie!

      Elimina
  8. ahhhhhhhhhhh che meraviglia!!!!!!!!!!!!!!^________^un idea pazzesca!^_*

    RispondiElimina
  9. Hai fatto un lavoro delizioso, mi piace tanto. Lo condivido subito su Facebook.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohhh ma grazie, gentilissima ^^ Mi fa molto piacere che ti sia piaciuto così tanto!

      Elimina
  10. Davvero bellissimo...brava brava...mi piace proprio tanto :D

    RispondiElimina
  11. Mi piace molto l'idea! Bravissima, la trovo molto particolare! Io non ci avrei mai pensato ad una geisha vampira :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ^^ L'idea mi è venuta dopo aver rivisto Memorie di una Geisha ^^

      Elimina
  12. Bellissimo Ambra, sei veramente molto brava! E' una figura che piace anche a me, infatti ho letto il libro "Memorie di una Geisha" tutto d'un fiato!
    Un abbraccio da un'altra influenzata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cavolo stai male anche te? Mi dispiace!
      Memorie di una Geisha l'ho amato e mi è piaciuto anche il film, l'ispirazione mi è venuta dopo averlo rivisto!

      Elimina
  13. Brava Ambretta... mi piace l'abbinamento giappone/vampiro e poi stai benissimo anche con i rivoli di sangue ai lati della bocca :D

    RispondiElimina
  14. caspita un contrasto spettacolare fra la figura remissiva se così si può dire della geisha ed un trucco che la vede vendicatrice e sanguinaria.....spettacolo! potrebbe essere una installazione d'arte!
    flò

    http://lafloppola.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohhh ma grazie ^^ Mi hai fatto un bellissimo complimento *_*

      Elimina
  15. bravissima e davvero molto originale!!! complimenti!!! *.*
    grazie anche per averci detto qualcosa in più sulla figura della geisha, è sempre bello imparare qualcosa o rinfrescare le nostre conoscenze!!! ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ^^
      Sì ho deciso di metterlo perché anche fra le mie amiche c'è chi ha sollevato la questione vedendo il trucco! Purtroppo è un pensare molto comune che non corrisponde al vero!

      Elimina
  16. Adoro questa idea della geisha vampira :D E poi sei stata bravissima, l'hai realizzato proprio bene, complimenti ;)

    RispondiElimina